Assicurazione Auto

assicurazione auto

Tutto quello che devi sapere sull'assicurazione auto.

OFFERTA LIMITATA "Richiedi in Esclusiva un Preventivo per la Tua Assicurazione Auto a soli 207€"

Richiedi SUBITO un preventivo

Assicurazione Auto: Cos’è e come funziona?

L’assicurazione auto, o più correttamente RC Auto è la polizza di responsabilità civile che tutela il patrimonio dell’assicurato nel caso di danni a terzi nell’utilizzo del veicolo.

In Italia per poter usufruire legalmente della propria autovettura e circolarci liberamente (e quindi legalmente) è necessaria per legge la stipula di un contratto assicurativo relativo al veicolo in questione.

Ai sensi degli articoli 122 e seguenti del Codice delle Assicurazioni è stato fissato l’obbligo per il proprietario della vettura di assicurarsi contro i rischi della Responsabilità Civile la quale impegna il soggetto a coprire, nei limiti convenuti, la somma dovuta come risarcimento danni involontariamente cagionati a terzi a seguito di sinistri generati dalla circolazione del veicolo inserito nel polizza automobile.

Attraverso la sottoscrizione di un’assicurazione per automobile l’utente accede a una tutela economica contro i possibili rischi derivanti dalla circolazione stradale che arrechino danni materiali o lesioni a soggetti terzi.

A fronte del pagamento del premio da parte del soggetto assicurato sarà vincolo contrattuale della compagnia assicurativa provvedere al risarcimento degli eventuali danni arrecati a terzi.

Una pratica molto diffusa che sconsiglio è  di confrontare le varie polizze auto online per trovare l’assicurazione auto più conveniente.

A differenza di quanto si crede non tutte le assicurazione RC auto sono uguali, infatti esistono 5 garanzie fondamentali che la tua assicurazione RCA deve assolutamente avere comprese nel prezzo.

Cos'è il Massimale?

Il massimale è l'importo massimo che la compagnia di assicurazione è tenuta a pagare in caso di sinistro.

Nel momento della sottoscrizione del contratto RC Auto, l’assicurato sceglierà il massimale e la compagnia assicurativa provvederàa indicarlo in polizza.

Se dovesse accadere che l'ammontare del risarcimento dovuto per danni causati dal soggetto assicurato a terzi derivanti dalla circolazione del veicolo o dalla sosta dello stesso siano di portata superiore al limite fissato nelle condizioni contrattuali, egli stesso dovrà esercitare il risarcimento dei danni in totale autonomia per l'importo eccedente la somma indicata.

La legge stabilisce un massimale minimo di legge pari a 5 milioni di euro per i danni arrecati alla persona e di 1 milione di euro per i danni alle cose, in entrambi i casi indipendentemente dal numero delle persone coinvolte.

Cosa copre l'assicurazione auto?

Altro aspetto fondamentale che è che la polizza automobile copre solamente i danni fisici causati ai passeggeri che sono presenti nella vettura dell’assicurato al momento dell’incidente; essa tuttavia non fornisce una copertura per i danni che invece ha subito il conducente stesso.

Esistono tuttavia casi espressamente indicati nella polizza come “esclusioni” in cui il soggetto assicurato, pur dovendo risarcire il terzo danneggiato, può chiedere il rimborso della somma versata a titolo di risarcimento danni.

Solitamente le c.d. esclusioni sono inserite in contesti in cui non vi è circolazione stradale nel pieno rispetto di alcune disposizioni legislative in materia.

Le esclusioni sono solitamente inoperanti quando ad esempio il conducente non è abilitato alla guida secondo le disposizioni vigenti; nei casi in cui il numero dei passeggeri trasportati è superiore al numero cui è legalmente abilitato il veicolo; quando il conducente è alla guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe, sostanze stupefacenti o psicotropiche; nei casi in cui emerge la dolosità del soggetto alla guida; nel caso di dichiarazioni inesatte o reticenti del contraente o dell’assicurato secondo quanto disposto dagli articoli 1892 e 1893 del Codice Civile; nel caso di omessa comunicazione di mutamenti che abbiano causato un aggravamento del rischio ai sensi dell’articolo 1898 del Codice Civile.

Nei casi sopra indicati e in tutti gli altri in cui è configurabile l’applicazione dell’articolo 144 del Codice di Assicurazioni, la compagnia assicurativa ha la possibilità di esercitare il diritto di rivalsa per le somme che ha dovuto versare a terzi a seguito dell’inopponibilità di eccezioni prevista dalla suddetta disposizione legislativa.

Garanzie accessorie:

1. Furto: La garanzia furto copre l’assicurato in caso di furto del veicolo o di ogni singola parte dell’auto. Nella garanzia furto sono compresi anche i tentativi di scasso quindi i danni causati di conseguenza. NON sono compresi invece gli oggetti custoditi all’interno, salvo che non sia espressamente indicato in polizza. Nella garanzia furto è sempre presente un importo chiamato franchigia o scoperto che rimane a carico dell’assicurato.

2. Incendio: La garanzia incendio copre tutti i danni nel caso di incendio del veicolo. Sono quindi compresi il fuoco, i fulmini, gli scoppi, i cortocircuiti e le fiamme da surriscaldamento dell’auto. Anche nell’incendio non sono compresi gli oggetti custoditi nel veicolo. Nella garanzia incendio è sempre presente un importo chiamato franchigia o scoperto che rimane a carico dell’assicurato.

3. Kasko: La garanzia Kasko copre i danni causati dal conducente al proprio veicolo per sua colpa. In questa garanzia non incide infatti la responsabilità, anche se l’assicurato è colui che ha causato l’incidente. Esistono due estensioni della garanzia kasko: kasko completa che tutela tutte le tipologie di danno. La kasko parziale che copre solo i sinistri in cui sono coinvolti altri veicoli.

4. Eventi Naturali e Atmosferici: Questa garanzia copre tutti i danni, parziali o totali, causati al veicolo da eventi naturali o atmosferici.

5. Tutela Legale: La garanzia tutela legale copre tutte le spese legali e peritali da sostenere in caso di eventuali procedimenti.

6. Cristalli: È la garanzia che copre la riparazione o la sostituzione dei vetri del veicolo (parabrezza, lunotto posteriore e finestrini laterali). Alle volte la cristalli può essere inclusa nella garanzia Kasko.

7. Infortuni del Conducente: Garanzia molto consigliata, in quanto unica garanzia che copre tutti i danni fisici subiti dall’assicurato mentre è alla guida, con o senza responsabilità.

8. Assistenza stradale: Garanzia di assistenza nel caso in cui l’auto resta ferma o bloccata per strada. Copre sia le spese sostenute per il recupero del veicolo, sia il trasporto fino ad un centro di assistenza o una officina. Alle volte può anche prevedere la fornitura di un veicolo sostitutivo.

OFFERTA LIMITATA "Richiedi in Esclusiva un Preventivo per la Tua Assicurazione Auto a soli 207€"

Richiedi SUBITO un preventivo

Dal Blog

OFFERTA LIMITATA "Richiedi in Esclusiva un Preventivo per la Tua Assicurazione Auto a soli 207€"

Richiedi SUBITO un preventivo

Glossario

Qui di seguito ti riporto il significato dei principali termini usati nei contratti di assicurazione auto.

 

Accessori di serie - installazioni stabilmente fissate al veicolo costituenti normale dotazione di serie senza supplemento al prezzo base di listino.

Accessori non di serie e Optional - installazioni stabilmente fissate al veicolo non rientranti nel novero degli accessori di serie.

Apparecchi audiofonovisivi - si intendono radio - registratori - lettori CD/DVD/file multimediali – televisori/impianti video - computer di bordo - navigatori satellitari ed altre apparecchiature del genere, purché stabilmente fissati al veicolo e non estraibili. Sono esclusi i telefoni cellulari.

Appendice (di Polizza) - atto contrattuale rilasciato contestualmente o posteriormente all’emissione della Polizza per procedere alla modifica di uno o più elementi originari del contratto o per fare delle precisazioni. Può comportare un aumento o diminuzione del Premio ed è parte integrante del contratto.

Appropriazione indebita - è il reato, di cui all’art. 646 del Codice Penale, contro il patrimonio commesso da chi trae profitto illecito facendo propria una cosa detenuta a titolo diverso dalla proprietà.

Assicurato - il soggetto il cui interesse è protetto dall’Assicurazione o la persona fisica o giuridica la cui responsabilità civile è coperta dall’Assicurazione.

Assicurazione - garanzia prestata con il contratto di Assicurazione. Assistenza stragiudiziale - è quell’attività che viene svolta al fine di comporre qualsiasi vertenza prima del ricorso al giudice e per evitarlo.

Aventi Diritto degli Attestati di Rischio - persona fisica o giuridica che ha diritto alla consegna dell’Attestato di Rischio ( il contraente, ovvero, qualora diverso, il proprietario del veicolo, l’usufruttuario, l’acquirente con patto di riservato dominio, il locatario nel caso di locazione finanziaria).

Attestato di Rischio - il documento elettronico nel quale sono indicate le caratteristiche del rischio assicurato.

Banca Dati degli Attestati di Rischio - banca dati elettronica che le Imprese di Assicurazione hanno l’obbligo di alimentare con le informazioni e i dati necessari ad attestare lo stato del rischio.

Carta Verde - documento che attesta l’estensione dell’efficacia dell’Assicurazione obbligatoria R.C.A. ai danni provocati dalla circolazione del veicolo assicurato in alcuni paesi esteri, la cui sigla sia indicata (e non sbarrata) sulla stessa Carta Verde . La Carta Verde non è necessaria per la circolazione dei veicoli nei Paesi dell’Unione Europea, in quanto il contratto R.C.A., già di per sé, ha efficacia territoriale corrispondente all’intero territorio dell’Unione stessa.

Classe di merito - è la classe Bonus/Malus di ‘Conversione Universale’ (CU), ex classe ‘CIP’ del provvedimento del Comitato Interministeriale Prezzi n. 10 del 5 maggio 1993.

Classe di merito di Compagnia - è la classe di merito Bonus/Malus di Compagnia assegnata al contratto.

Codice della strada - Il D.lgs. 30 aprile 1992, n. 285 e successive modifiche ed integrazioni.

Codice delle Assicurazioni - il Codice delle Assicurazioni Private, D.Lgs. 7 settembre 2005 n. 209 e successive modificazioni.

Compagnia - è la società assicuratrice.

Condizioni Generali di Assicurazione - le clausole che regolano gli aspetti generali del contratto assicurativo, e che vengono integrate dalle condizioni speciali ed aggiuntive.

Contraente - persona fisica o giuridica che stipula il contratto di Assicurazione.

Contravvenzione - è un Reato (vedi alla voce Reati). Nelle contravvenzioni non si considera l’elemento psicologico e cioè la volontarietà di chi lo ha commesso: per la legge è irrilevante se il fatto è stato commesso volontariamente o involontariamente. Le contravvenzioni sono punite con l’arresto e/o l’ammenda.

Danneggiamento volontario (Atto di) - c.d. vandalismo - si configura ogni qualvolta un soggetto distrugga, deteriori, disperda, o renda inservibile – in maniera totale o parziale – un bene altrui. E’ il Delitto descritto e punito dall’art. 635 del Codice Penale.

Danno extracontrattuale - è il danno ingiusto conseguente al Fatto illecito: ad esempio quello del derubato, o i danni da incidenti stradali. Tra danneggiato e responsabile non esiste alcun rapporto contrattuale o, se esiste, non ha alcun nesso con l’evento dannoso.

Degrado d’uso - è il deprezzamento del valore del veicolo o di sue parti dovuto all’uso dello stesso e/o al trascorrere del tempo.

Delitto - è un reato (vedi alla voce Reati) più grave della Contravvenzione, che può essere commesso volontariamente o involontariamente. Più esattamente si definisce: – Delitto colposo se viene commesso involontariamente e cioè per negligenza, imprudenza o imperizia, ovvero inosservanza di leggi, regolamenti, ordini o discipline; – Delitto preterintenzionale se le conseguenze sono più gravi di quelle previste e volute; – Delitto doloso se viene commesso volontariamente e con la consapevolezza di commettere un Delitto. Il Delitto è punito con la multa o la reclusione.

Esplosione - sviluppo di gas o vapori ad alta temperatura e pressione, dovuto a reazione chimica che si autopropaga con elevata velocità. Fatto illecito - consiste nella inosservanza di una norma di legge posta a tutela della collettività o in un comportamento che violi un diritto assoluto del singolo. Non si considera Fatto illecito la violazione di un obbligo contrattuale assunto nei confronti di soggetti particolari.

Franchigia - l’importo prestabilito che in caso di Sinistro l’Assicurato tiene a suo carico e per il quale la Compagnia non riconosce l’Indennizzo.

Furto - è il Reato, previsto dall’art. 624 del Codice Penale, perpetrato da chiunque si impossessi della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne profitto per sé o per altri.

Guasto - danno subito dal veicolo per usura, difetto, rottura, mancato funzionamento di sue parti, tale da rendere impossibile per l’Assicurato l’utilizzo dello stesso in condizioni normali.

Intermediario Assicurativo - la persona fisica o la società, iscritta nel registro unico elettronico degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all’art. 109 del D. lgs. 7 settembre 2005, n. 209, che svolge a titolo oneroso l’attività di intermediazione assicurativa o riassicurativa.

Incendio - combustione con sviluppo di fiamma. Incidente - il Sinistro occorso non volutamente al veicolo in circolazione dovuto a: imperizia, negligenza, inosservanza di norme e regolamenti o a caso fortuito connesso alla circolazione stradale.

Inclusione - inserimento di un veicolo nelle polizze a Libro Matricola e conseguente modifica del contratto assicurativo.

Indennizzo - la somma dovuta dalla Compagnia in caso di Sinistro liquidabile in termini di Polizza.

Infortunio - ogni evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna che produca lesioni corporali oggettivamente constatabili.

Invalidità permanente - perdita o diminuzione definitiva ed irrimediabile della capacità ad un qualsiasi lavoro proficuo, indipendentemente dalla professione svolta.

Lesioni personali colpose - Reato di chi, senza volontà, provoca lesioni ad una persona (art. 590 C.P.).

Libro Matricola - l’insieme dei veicoli assicurati, costituenti un unico contratto assicurativo.

Glossario Libro Matricola Flotta - l’insieme dei veicoli assicurati, costituenti un unico contratto assicurativo relativo a un parco veicolare composto da almeno 31 mezzi o da 5 a 30 mezzi di cui almeno uno non rientrante in quelli previsti per il “Libro Matricola Miniflotta”.

Libro Matricola Miniflotta - l’insieme dei veicoli assicurati, costituenti un unico contratto assicurativo relativo a un parco veicolare composto da 5 a 30 mezzi, appartenente alle seguenti tipologie: Autovetture uso privato o promiscuo; Ciclomotori o Motocicli uso privato; Autocarri, Autocarri con rimorchio, Autoarticolati, Autosnodati, Trattori stradali con gancio, Rimorchi di autocarri, Carro attrezzi, Veicoli cinema, Autobetoniere, Autoscala, Gru autocarrata, solo conto proprio; Macchina operatrice semovente; Rullo compressore; Carrello trattore; Carrello rimorchiato conto proprio; Macchine agricole solo conto proprio con e senza traino; Rimorchi di macchine agricole.

Malus - si attiva, conformemente alle vigenti disposizioni di legge, quando: - Per i sinistri con responsabilità principale, La Compagnia abbia effettuato, nel Periodo di osservazione, pagamenti per il Risarcimento, anche parziale, di danni conseguenti a sinistri avvenuti nel corso di detto periodo o in periodi precedenti - Per i sinistri con responsabilità paritaria, si verifichi nel Periodo di Osservazione un cumulo di responsabilità pari ad almeno il 51%; tale valore sarà considerato come limite di aggregazione per la determinazione del numero dei sinistri da “osservare” al fine dell’applicazione del Malus. Massimali - somme sino a concorrenza delle quali la Compagnia presta l’Assicurazione.

Minimo di Scoperto - qualora la garanzia venga prestata con l’applicazione dello Scoperto, è da intendersi l’importo minimo che rimarrà a carico dell’Assicurato.

Periodo di osservazione – Sinistri con responsabilità principale: - 1° periodo: inizia dal giorno della decorrenza dell’Assicurazione e termina sessanta giorni prima della scadenza contrattuale; - periodi successivi: iniziano sessanta giorni prima della decorrenza dell’Assicurazione e terminano sessanta giorni prima della scadenza contrattuale. Sinistri con responsabilità paritaria: Il periodo di osservazione coincide con le ultime 5 annualità, compreso l’anno corrente, così come indicate nel “quinquennio” dell’Attestato di Rischio.

Polizza - il documento che prova la stipulazione del contratto di Assicurazione.

P.R.A. - Pubblico Registro Automobilistico.

Premio - la somma dovuta dal Contraente alla Compagnia, comprensiva di imposte ed eventuali oneri di legge.

Procedimento penale - è il procedimento volto a verificare se una persona debba soggiacere o meno a sanzione penale ed inizia con la contestazione di presunta violazione di norme penali che viene notificata alla persona mediante informazione di garanzia. Questa contiene l’indicazione della norma violata ed il titolo (colposo - doloso - preterintenzionale) del Reato ascritto.

Proprietario - persona fisica o giuridica a cui risulta intestato il veicolo presso il Pubblico Registro Automobilistico (PRA). Nel caso di veicolo in leasing, il locatario è parificato al proprietario a livello assuntivo nel determinare il Premio. Quinquennio completo - si intende il quinquennio riportato nell’Attestato di Rischio che per tutte le annualità indicate, compreso l’anno corrente, non contiene le sigle N.A. (veicolo non assicurato) o N.D. (dato non disponibile)

Rapina - è il Reato, previsto dall’art. 628 del codice Penale, perpetrato da chiunque si impossessi, mediante violenza alla persona o minaccia, della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, per procurare a sé o ad altri, un ingiusto profitto.

R.C.A. - Responsabilità Civile Auto.

Reato - violazione della legge penale. I reati si distinguono in contravvenzioni e delitti (vedi alle voci relative) a seconda del tipo di pena prevista dalla legge.

Reclamante - un soggetto che sia titolato a far valere il diritto alla trattazione del Reclamo da parte dell’impresa di assicurazione, ad esempio il contraente, l’assicurato, il beneficiario e il danneggiato.

Reclamo - una dichiarazione di insoddisfazione nei confronti di una impresa di assicurazione relativa a un contratto o a un servizio assicurativo. Non sono considerati reclami le richieste di informazioni o di chiarimenti, le richieste di risarcimento danni o di esecuzione del contratto.

Ricovero - la degenza con pernottamento in Istituto di Cura regolarmente autorizzato all’erogazione dell’assistenza ospedaliera.

Risarcimento - somma spettante al danneggiato a seguito di Sinistro.

Rischio - la probabilità che si verifichi il Sinistro.

Sinistro - l’evento dannoso per il quale è prestata l’Assicurazione.

Scoperto - percentuale della somma liquidabile a termini di Polizza che rimane a carico dell’Assicurato/Contraente per ciascun Sinistro, con il Minimo indicato in Polizza.

Scoppio - repentino dirompersi o cedere del serbatoio o dell’impianto di alimentazione.

Spese di giustizia - sono le spese del processo che, in un Procedimento penale, il condannato deve pagare allo Stato. Nel giudizio civile invece le spese della procedura vengono pagate dalle Parti, contemporaneamente allo svolgimento degli atti processuali e, a conclusione del giudizio, il soccombente è condannato a rifonderle.

Struttura organizzativa - la struttura di assistebza, costituita da responsabili, personale (medici, tecnici, operatori), attrezzature e presidi (centralizzati e non) in funzione 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno o entro i diversi limiti previsti dal contratto, e che, in virtù di specifica convenzione, provvede per conto della Compagnia al contatto con l’Assicurato per la garanzia Assistenza e alle prestazioni di assistenza previste in Polizza.

Surrogazione (Diritto di) - la Compagnia che ha indennizzato il Sinistro all’Assicurato si sostituisce nei diritti che quest’ultimo vanta verso i responsabili del Sinistro.

Tariffa - la Tariffa della Compagnia in vigore al momento della stipulazione del contratto o del suo eventuale rinnovo.

Transazione - accordo col quale le Parti, facendosi reciproche concessioni, pongono fine ad una lite tra di loro insorta o la prevengono.

Usura - il deterioramento e logorio che qualsiasi materiale e parte meccanica subisce per il solo effetto dell’uso prolungato; l’usura si individua tramite il confronto tra lo stato, il chilometraggio, il tempo d’uso constatati sui pezzi danneggiati e la potenziale media di funzionamento che gli è normalmente attribuita; la verifica sarà all’occorrenza attribuita ad un perito.

Valore a nuovo - è il prezzo di listino a nuovo chiavi in mano del veicolo oggetto dell’Assicurazione al momento del Sinistro.

Valore assicurato - è il valore dichiarato in Polizza. Lo stesso deve corrispondere al Valore commerciale o a nuovo al momento della stipulazione del contratto. Valore commerciale - è il valore del veicolo corrispondente a quello del corrente mercato dell’usato, riportato da Editoriale Domus S.p.A. nel listino quotazione usato “Valore assicurato” Quattroruote Professional per le autovetture e fuoristrada e dall’Eurotax “Giallo” per tutti gli altri veicoli nonché per le autovetture e fuoristrada non presenti nel listino sopra menzionato.

Vertenza Contrattuale - controversia insorta in merito ad esistenza, validità, esecuzione di patti, accordi, contratti precedentemente conclusi tra le Parti, anche oralmente, con inadempimento delle relative obbligazioni.

OFFERTA LIMITATA "Richiedi in Esclusiva un Preventivo per la Tua Assicurazione Auto a soli 207€"

Richiedi SUBITO un preventivo